ticket

Le prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale prevedono, tranne i casi di esenzione,  il pagamento di un ticket (ovvero una quota di partecipazione alla spesa sanitaria).
Il ticket è dovuto per:
•    prestazioni di specialistica ambulatoriale e di radiodiagnostica
•    farmaci
•    prestazioni di pronto soccorso 

Pagamento ticket

È possibile effettuare il pagamento del ticket:
•    presso gli sportelli amministrativi (Distretti, Ospedali e Case della Salute)
•    on line >SERVIZI ONLINE  

Il ticket aggiuntivo

Il ticket aggiuntivo si applica ai soggetti paganti sulle ricette di assistenza specialistica ambulatoriale  e sulle prescrizioni di farmaci.  In Toscana questa forma di compartecipazione alla spesa sanitaria è proporzionata al reddito familiare fiscale e calcolata sulla base del reddito o dell’ISEE.
Il ticket aggiuntivo è modulato sulla base di 4 fasce economiche: 

Fasce economiche
reddito familiare fiscale ER o ISEE

Codice per fasce di reddito (ER)

Codice per fasce indicatore ISEE (EI)

€ 0 - € 36.151, 98

ERA

EIA

€ 36.151, 99 - € 70.000

ERB

EIB

€ 70.001 - € 100.000

ERC

EIC

oltre € 100.000

assente

EID

Non è possibile autocertificare la fascia di reddito al momento dell’erogazione della prestazione (o dell’acquisto del farmaco) ma sarà il medico che, al momento della prescrizione, apporrà il codice relativo alla fascia acquisito dalla banca dati dell’Agenzia delle Entrate e dell’INPS.

È IMPORTANTE, quindi, VERIFICARE CHE IL CODICE risultante dalla banca dati SIA CORRETTO e corrisponda alla propria situazione.

Se la propria fascia di reddito non è presente nella banca dati dell'Agenzia delle Entrate (come ad esempio, se la fascia economica di appartenenza è superiore a 100.000 euro) oppure se è errata, è possibile autocertificare il dato corretto.

Come verificare la fascia di reddito

È possibile verificare la propria fascia di reddito:

 Come autocertificare la propria fascia di reddito

Validità delle attestazioni

Le attestazioni relative all'ISEE hanno validità fino alla scadenza dell'Indicatore ISEE stesso. Le attestazioni e le autocertificazioni relative al reddito familiare fiscale hanno validità fino al 31 marzo dell'anno successivo alla data di rilascio.

Ticket aggiuntivo sulle prestazioni di specialistica ambulatoriale

L’importo del ticket aggiuntivo è determinato, oltre che dalla fascia di reddito, anche dalla tipologia di prestazione cui fa riferimento, come riportato nella tabella che segue: 

Fasce economiche
reddito familiare fiscale (ER) o Isee (EI)

Specialistica ambulatoriale
escluso le prestazione in dettaglio

Rmn e TAC

Prestazione a cicli

Pacchetti ambulatoriali complessi di medicina fisica e riabilitazione

Chirurgia ambulatoriale e diagnostica per immagini
(Pet e scintigrafie)

fino a € 36.151,98

 € 0

€ 0

€ 0

€ 0

€ 0

da € 36.151,99

a € 70.000

€ 10

€ 10

€ 10

€ 32

€ 15

da € 70.001

a € 100.000

€ 20

€ 24

€ 24

€ 52

€ 30

oltre € 100.000

€ 30

€ 34

€ 34

€ 82

€ 40

Il ticket aggiuntivo per visite o esami non è dovuto se:
•    il cittadino è nella prima fascia di reddito (fino a € 36.152);
•    il cittadino è esentato dal ticket per le prestazioni specialistiche;
•    l'importo delle prestazioni prescritte non supera € 10.

Il contributo di digitalizzazione

Si tratta di un contributo di 10 euro per la digitalizzazione (produzione, archiviazione, trasmissione dell’immagine) nel caso di esami di diagnostica per immagini quali risonanze magnetiche, TAC, scintigrafie, radiografie ed ecografie.

Le prestazioni ESCLUSE dal contributo di digitalizzazione:

  • prestazioni pre ricovero, post ricovero
  • prestazioni erogate per la diagnosi precoce dei tumori (art. 85, comma 4, L.388/2000) e nell'ambito dei programmi di screening regionali.

Il contributo di digitalizzazione è dovuto fino ad un massimo di 30 euro nell’arco dell’anno solare. 
Il cittadino che, nell’anno solare in corso, ha già raggiunto la quota di contributo di 30 euro (avendo eseguito 3 prestazioni di diagnostica per immagini) non è tenuto a pagarla per la quarta prestazione. È possibile esercitare questo diritto compilando il modulo allegato e consegnandolo allo sportello amministrativo al momento dell’accettazione.

Sono esentati dal contributo di digitalizzazione i cittadini appartenenti alle seguenti categorie:

  • i titolari di assegno sociale e loro familiari a carico (codice di esenzione E03)
  • i titolari di pensione minima con età superiore ai sessanta anni e reddito del nucleo familiare fino a 8.263,31 euro incrementabili fino a 11.362,05 per coniuge a carico e di ulteriori 516,46 euro per figlio a carico (codice di esenzione E04)
  • gli invalidi di guerra titolari di pensione vitalizia ed ex deportati in campo di sterminio (codice esenzione G01-G02)
  • gli invalidi per servizio (codice di esenzione S01-S02-S03)
  • gli invalidi civili al 100% e i grandi invalidi per lavoro (codice esenzione C01-C02-C04-L01)
  • i danneggiati da vaccinazione obbligatoria, trasfusioni, somministrazione di emoderivati, limitatamente alle prestazioni necessarie per la cura delle patologie previste dalla L.210/1992 (codice esenzione N01)
  • le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata e familiari (codice esenzione V01-V02)
  • i ciechi assoluti o con residuo visivo non superiore a 1/10 e i sordomuti (codice esenzione C05-C06)
  • gli infortunati sul lavoro per il periodo dell'infortunio e per le patologie direttamente connesse (codice esenzione L04)
  • i disoccupati, e familiari a carico, con reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ciascun figlio a carico - art.8, comma16, L..537/93 (codice esenzione E02)
  • i disoccupati, lavoratori in cassa integrazione e in mobilità e familiari a carico - DGR n.1164/2011 (codice esenzione E90-E91-E92).

 Ticket aggiuntivo sui farmaci

L’importo del ticket è modulato sulla base della fascia economica di appartenenza, come riportato nella tabella che segue: 

Fasce economiche
reddito familiare fiscale (ER) o Isee (EI)

 

Ticket a confezione e ricetta

 

Codice per fasce
reddito (ER) o Isee (EI)

fino a € 36.151,98

€ 0

ERA o EIA

€ 36.151,99– € 70.000

€ 2 a confezione
fino ad un massimo di € 4 per ricetta

ERB o EIB

€ 70.001–€ 100.000

€ 3 a confezione
fino ad un massimo di € 6 per ricetta

ERC o EIC

oltre € 100.000

€ 4 a confezione
fino ad un massimo di € 8 per ricetta

 

Sono esenti dal pagamento del ticket aggiuntivo sui farmaci:

  • gli assistiti con reddito familiare fiscale o indicatore ISEE fino a € 36.151,98 (ERA o EIA)
  • gli assistiti affetti da patologia cronica e invalidante individuate dai Decreti del Ministero della Sanità 329/1999 e 296/2001 e i pazienti affetti da malattie rare individuate dal Decreto del Ministero della Sanità 279/2001 per i farmaci correlati alla patologia di esenzione con reddito familiare fiscale o indicatore ISEE fino a 70.000 euro
  • gli invalidi di guerra titolari di pensione vitalizia ed ex deportati in campo di sterminio (codice esenzione G01-G02)
  • gli invalidi per servizio (codice di esenzione S01-S02-S03)
  • gli invalidi civili al 100% e i grandi invalidi per lavoro (codice esenzione C01-C02-C04-L01)
  • i danneggiati da vaccinazione obbligatoria, trasfusioni, somministrazione di emoderivati, limitatamente alle prestazioni necessarie per la cura delle patologie previste dalla L.210/1992 (codice esenzione N01)
  • le vittime del terrorismo e della criminalità organizzata e familiari (codice esenzione V01-V02)
  • i ciechi assoluti o con residuo visivo non superiore a 1/10 e i sordomuti (codice esenzione C05-C06)
  • gli infortunati sul lavoro per il periodo dell'infortunio e per le patologie direttamente connesse (codice esenzione L04)
  • i disoccupati, e familiari a carico, con reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ciascun figlio a carico - art.8, comma16, L.537/93 (codice esenzione E02)
  • i disoccupati, lavoratori in cassa integrazione e in mobilità e familiari a carico - DGR n.1270/2014 (codice esenzione E90-E91-E92).

Ticket aggiuntivo sulle prestazioni di Pronto Soccorso

Per le prestazioni di Pronto Soccorso è previsto il pagamento di un ticket (fino ad un massimo di 50 euro) nel caso di situazioni classificate con codice di priorità bianco o azzurro (situazioni di non gravità).

Sono esenti dal pagamento del ticket per le prestazioni erogate al Pronto soccorso:

  • tutti gli assistiti esenti dalla partecipazione alla spesa per le prestazioni di specialistica ambulatoriale
  • i ragazzi di età inferiore a 14 anni
  • le donne in gravidanza
  • i cittadini dimessi dal Pronto soccorso con codice di priorità bianco ed azzurro per situazioni correlate a: avvelenamenti acuti, traumatismi (che esitino in sutura o immobilizzazione), necessità di un breve periodo di osservazione nell'area di Pronto soccorso o comunque all'interno della struttura ospedaliera.

Contributo di digitalizzazione al Pronto Soccorso

Anche per le prestazioni di diagnostica per immagini effettuate presso il Pronto Soccorso è previsto il contributo di digitalizzazione, tranne i casi in cui all’accesso al Pronto Soccorso segua un ricovero (vedi la voce precedente "Il contributo di digitalizzazione").