Notizie

La USL in TV - Disturbi psichici al primo posto nei prossimi anni tra le cause di malattia e disabilità: la stima dell’OMS ricordata a Rtv38 dal direttore del Dipartimento di Salute Mentale. “L’Abitare supportato, esperienza vera di autonomia”

Cliccare qui per vedere la trasmissione 

I disturbi psichici in generale dimostrano un aumento nella prevalenza della popolazione tanto che si stima che intorno alla metà di questo secolo occuperanno il primo posto tra le cause di malattia e disabilità, superando per esempio, le malattie cardiovascolari. Lo ricorda a Rtv38, citando la stima fatta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, il dottor Giuliano Casu, direttore del Dipartimento di Salute Mentale, durante la puntata a cura della Ausl Toscana centro dedicata alla psichiatria e andata in onda ieri con replica questa mattina alle 10.45. I Centri di Salute Mentale presenti su tutto il territorio dell’Azienda con strutture organizzative di unità funzionali (15 quelle della Salute Mentale Adulti, 8 quelle dell’Infanzia e Adolescenza e 10 quelle delle Dipendenze patologiche) offrono interventi diagnostici, terapeutici e riabilitativi. Per chi soffre un disagio mentale anche esperienze come quelle dell’ ”Abitare supportato” o “condiviso” con altre persone e raccontate nei servizi in esterna nel corso della puntata, danno l’evidenza di quanto il paziente possa riuscire a riprendere in mano la propria vita attraverso un percorso di autonomia. Il progetto si svolge in abitazioni di proprietà e nasce da un accordo tra l’utente che sceglie di vivere in coabitazione e l’equipe del Centro Salute Mentale. “Con il costo di una residenzialità – ha concluso il dottor Casu - possiamo garantire un supporto all’abitare in autonomia per sei-sette persone”.

 

Cliccare qui per vedere la trasmissione 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.