Allagamenti in alcuni locali al Palagi, dopo il temporale pomeridiano.

scritto da Elena Cinelli

A seguito del forte temporale di alcune ore fa che ha interessato anche la zona di Firenze si sono verificati alcuni allagamenti negli ambulatori di radiologia e oculistica al piano terra del Presidio Palagi. Sono in corso le operazioni di ripristino per aspirare  l’acqua e pulire la zona interessata. Alcun disagio ai pazienti poiché negli ambulatori al momento del temporale le visite erano da poco terminate. Nessun danno strutturale tanto che l’attività nel presidio è proseguita nella normalità.  

Future mamme e bimbi più protetti. L’Azienda Usl Tc è prima in Italia per la promozione sul territorio delle vaccinazioni in età fertile e in gravidanza

Scritto da Elena Cinelli

L’Azienda Usl Toscana centro è prima in Italia per l’avvio di una promozione territoriale sulle vaccinazioni raccomandate in età fertile e in gravidanza. Questo tipo di percorso, attivo da circa un anno, nasce dall’applicazione del piano nazionale vaccinazioni e dalla recente normativa regionale che prevede l’adozione di strategie diversificate per raggiungere particolari categorie di soggetti a rischio fra cui le donne in gravidanza ed ha l’obiettivo di sensibilizzare gli operatori sanitari e le future mamme, sulla possibilità di vaccinarsi per tutelare la salute del bambino prima del suo concepimento.

Leggi tutto...

Indagine epidemiologica nel Comune di Serravalle condotta dalla AUSL Tc per tutelare la salute della popolazione

Scritto da Daniela Ponticelli

Sono stati i Medici di Famiglia che operano nei territori afferenti al Comune di Serravalle a segnalare sia all’Azienda USL Toscana centro che all’Amministrazione Comunale casi di malattie rare in numero superiore all’atteso tra i loro assistiti.

Leggi tutto...

Screening mammografico con l’Unità Mobile per 465 donne residenti in Montagna L’Azienda si scusa per i disagi dei primi giorni

Scritto da Paola Baroni

Prosegue fino a venerdì prossimo lo screening mammografico con l’Unità Mobile nella Montagna pistoiese. Da lunedì il mezzo è stato posizionato a fianco dell’ingresso dell’ospedale di San Macello pistoiese. Fino ad oggi hanno aderito allo screening ben 107 donne, su 465 interessate dall’esame e residenti nei Comuni dell’area. Di queste 396 sono di età compresa tra i 50 e i 69 anni e 69 donne di 45 anni.

Ieri gli esami sono iniziati in ritardo per un problema al collegamento elettrico che ha posticipato la partenza dell’attività di due ore. Le donne che si sono presentate nell’intervallo di tempo in cui l’attività è rimasta sospesa, sono state invitate a ritornare nella tarda mattinata o in uno dei successivi giorni di permanenza dell’Unità Mobile prevista fino al 30 agosto.

Nella giornata di lunedì, invece, a causa di un problema di comunicazione informatica (invio delle lettere d’invito) alcune donne, residenti in Montagna, hanno effettuato lo screening mammografico nell’Unità Mobile collocata al poliambulatorio di via della Quiete di Pistoia, anziché in quella di San Marcello Pistoiese. L’Azienda si scusa per i disagi di questi primi due giorni di attività e ricorda alle donne che hanno ricevuto l’invito di effettuare l’importante esame di prevenzione del tumore al seno.

Nessun allarme formiche al S.S. Cosma e Damiano di Pescia. Da subito è stata igienizzata l’area. In giornata la disinfezione a scopo preventivo

Scritto da Elena Cinelli

Nessun allarme formiche nel presidio ospedaliero S.S. Cosma e Damiano. La presenza di tale insetti, segnalata ieri pomeriggio, è stata irrilevante, nella misura di un piccolo gruppo di 4 o 5 insetti in totale.

Leggi tutto...

Aperte le prenotazioni per “Villa Margherita”, il primo grande polo pubblico per le cure odontoiatriche che sarà inaugurato a settembre

Scritto da Daniela Ponticelli

Morello e Saccardi Villa Margherita

Si possono già prenotare le visite per “Villa Margherita”, il primo grande polo pubblico per le cure odontoiatriche che sarà inaugurato dall’Azienda USL Toscana centro entro la fine di settembre. La nuova struttura, realizzata con un investimento ministeriale di 7,6 ml di euro e progettata per accogliere fino a 300 pazienti al giorno, è inserita nel complesso ospedaliero fiorentino Piero Palagi.

Leggi tutto...