LA CASA DELLA SALUTE DI PIEVE E NIEVOLE OGGI L’INAUGURAZIONE ALLA PRESENZA DELL’ASSESSORE REGIONALE STEFANIA SACCARDI E’ LA TERZA IN FUNZIONE IN VALDINIEVOLE

Scritto da Daniela Ponticelli, venerdì 16 giugno 2017

 

Pistoia  In questo territorio è presente una Comunità, un gruppo di Sindaci che insieme alle Associazioni di volontariato, all’Azienda Sanitaria e alla Regione collaborano per realizzare buone pratiche che si traducono in servizi diffusi e di cui i cittadini hanno più frequentemente bisogno”. Con queste parole stamattina l’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi ha inaugurato la nuova Casa della Salute di Pieve a Nievole sottolineando che la Valdinievole rappresenta un esempio avanzato del percorso di riforma attuato dalla regione. “In quest’area, -ha detto l’assessore - esiste un modello da esportare in tutta la regione che vede anche una fondamentale partecipazione dei Medici di Medicina Generale”.

All’inaugurazione della nuova struttura erano presenti il direttore generale dell’Azienda USL Toscana centro Emanuele Gori, il presidente della Società della Salute Pier Luigi Galligani, il Sindaco di Pieve e Nievole Gilda Diolaiuti il direttore della zona distretto e della Società della Salute della Valdinievole Claudio Bartolini, il presidente della Misericordia Bruno Maccioni e numerose autorità istituzionali locali.

 

Il Presidente della Società della Salute ha evidenziato che in Valdinievole è iniziato da tempo un percorso che proseguirà con l’apertura, a breve, di altre Case della Salute con investimenti consistenti.

In Valdinievole – ha detto il direttore generale- siamo di fronte ad un’esperienza unica, accertata anche dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e dove è iniziata anche la sperimentazione dell’alta integrazione socio-sanitaria”.

 

La nuova Casa della Salute è stata realizzata all’interno di un edificio di proprietà della locale Misericordia, ed attiguo alla stessa Associazione, in coerenza con il modello scelto in Valdinievole di forte integrazione con le Associazioni di Volontariato.

L’edificio è di recente costruzione e si sviluppa su due piani (piano terra e primo piano) per un totale complessivo di quasi mille metri quadrati con tredici ambulatori, sale d’attesa, tre ampi uffici destinati alla Farmacia oltre naturalmente a diversi locali di servizi e supporto. Lo stabile è circondato da ampi parcheggi.

 

Da un punto di vista organizzativo e funzionale nella Casa della Salute Pieve a Nievole si realizza pienamente la gestione integrata dei nuovi bisogni della popolazione attraverso la gestione integrata tra sociale e sanitario da un lato e tra i servizi territoriali e i servizi ospedalieri dall’altro, al fine di garantire un’effettiva continuità assistenziale ( in funzione anche dell’organizzazione ospedaliera basata sulla “intensità di cura”).

 

La contemporanea presenza nella medesima struttura di tutti i Medici di Medicina generale e dei Pediatri, oltre ai servizi socio- sanitari pone la Casa della Salute come punto di riferimento principale, in particolare per coloro che risiedono nel comune di Pieve a Nievole.

La presa in carico integrata sia sanitaria che sociale della popolazione assistita, avviene mediante l’utilizzazione coordinata delle varie figure e risorse professionali: il cittadino può quindi attendersi anche una semplificazione e meno burocrazia nei percorsi di accesso alle prestazioni ed un miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva ed assistenziale.

Nella Casa della Salute sono presenti i seguenti servizi e professionisti: medici specialisti (cardiologo, ortopedico), ambulatorio infermieristico, servizio di assistenza domiciliare della SDS Valdinievole, punto unico prenotazioni (CUP), punto prelievi, farmacia territoriale dell’Azienda Sanitaria, servizio Vaccinazioni e servizio di Assistenza Sociale della SDS Valdinievole.

 

La nuova Casa della Salute di Pieve a Nievole rappresenta la terza dopo quella di Lamporecchio e quella di Pescia, ad entrare in funzione in Valdinievole, nell’ambito del programma che prevede entro la fine del 2018 l’apertura di almeno sette Case della Salute su tutto il territorio della Valdinievole. Entro la fine di luglio sarà inaugurata la nuova Casa della Salute di Larciano.

Il Direttore della Società della Salute dottor Bartolini ha infatti annunciato che sono in atto ulteriori potenziamenti con lo sviluppo di nuovi servizi sul territorio ed in particolare l’attenzione si concentrerà oltre che sulle Case della Salute, sull’assistenza domiciliare, i servizi semi residenziali e le Case Famiglia nell’ottica di ridurre sempre di più, da parte dei pazienti, il ricorso alle strutture ospedaliere. Per il territorio della Valdinievole si prospetta, quindi, una forte concentrazione all’interno delle strutture di servizi primari ai quali i cittadini possono accedere direttamente.