Ospedale Santa Maria Annunziata

Chirurgia generale - Linee di ricerca

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

 

Direttore

Marco Scatizzi

Cosa facciamo

L’Unità Operativa Complessa (U.O.C.) di Chirurgia Generale dell’Ospedale S.M. Annunziata (O.S.M.A.) esegue, ogni anno, circa 2000 interventi, 10.000 prestazioni ambulatoriali e circa 600 interventi ambulatoriali.
L’attività si svolge su due presidii ospedalieri: l’Ospedale S.M. Annunziata e l’Ospedale Serristori di Figline Valdarno.
All’Ospedale S.M. Annunziata vengono effettuati gli interventi di Chirurgia Oncologica, le urgenze ed i casi dei pazienti a complessità maggiore.
L’Ospedale Serristori è sede della Unità Operativa Semplice (U.O.S.) di Week-Surgery (chirurgia settimanale) nella quale vengono effettuati gli interventi a minore complessità e che non richiedono una degenza superiore ai cinque giorni, nello specifico: colecistectomie laparoscopiche, chirurgia di parete, chirurgia proctologica, chirurgia della tiroide.
La Chirurgia dell’O.S.M.A. vanta una consolidata casistica nel trattamento tradizionale e laparoscopico della patologia maligna, benigna e funzionale di stomaco, colon e retto ed un’ampia esperienza nel trattamento delle urgenze chirurgiche.
In linea con l’evoluzione della moderna chirurgia, la maggior parte delle patologie viene trattata in laparoscopia, una tecnica mininvasiva ampiamente convalidata. L’approccio mini invasivo laparoscopico è utilizzato regolarmente anche per gli interventi di urgenza. La laparoscopia permette una maggior precisione riducendo il trauma per il paziente, garantendo, nel caso di interventi per malattia maligna, una radicalità oncologica sovrapponibile alla chirurgia tradizionale. Il dolore postoperatorio è molto limitato e il recupero delle normali funzioni e della vita di relazione è decisamente più rapido.
Ogni caso oncologico viene discusso fin dall’origine dal G.O.M. (Gruppo Oncologico Multidisciplinare) cui prendono parte specialisti delle U.O. di Oncologia, Radioterapia, Radiologia ed Endoscopia digestiva per garantire l’approccio ottimale personalizzato in accordo con le più attuali linee guida e con protocolli di terapia all’avanguardia.
Particolare sviluppo e attenzione è dedicata all’applicazione di protocolli standardizzati di gestione perioperatoria dei pazienti in accordo con le linee guida della ERAS (Enhanced Recovery After Surgery) Society; la chirurgia colorettale viene gestita ormai abitualmente secondo questi princìpi.
Nella U.O.C. vengono effettuati anche interventi mininvasive per il trattamento di malattie ematologiche (splenectomia laparoscopica) ed endocrine (surrenalectomia laparoscopica).

Principali patologie trattate in elezione

  • Tumori dello stomaco
  • Tumori dell’intestino tenue
  • Tumori del colon e del retto
  • Tumori del canale anale
  • Esiti di diverticolite del colon
  • Malattie da reflusso gastroesofageo
  • Ernia jatale
  • Calcolosi della colecisti e della via biliare principale
  • Patologia tiroidea benigna e maligna
  • Patologia della parete addominale
  • Patologia proctologica
  • Patologie della milza
  • Patologie del surrene
  • Trattamento chirurgico delle patologie linfonodali (a scopo diagnostico-terapeutico)

Principali patologie trattate in urgenza

  • Appendiciti acute
  • Colecistiti acute
  • Calcolosi colecisto-coledocica
  • Occlusioni intestinali da causa tumorale e/o aderenziale
  • Ernie inguinali complicate (incarcerate, strozzate)
  • Patologie dello stomaco complicate (ulcere gastroduodenali sanguinanti o perforate, tumori dello stomaco sanguinanti, perforati o condizionanti stenosi gastrica)
  • Patologie del colon complicate (tumori sanguinanti o condizionanti stenosi colica con occlusione intestinale, diverticoliti associate a peritonite, perforazioni colica)
  • Patologia traumatica della milza (dove è possibile con approccio laparoscopico)
  • Laparoceli complicati

Ambulatori

  • Chirurgico Prime Visite
  • Endoscopia Chirurgica
  • Proctologico
  • Flebologico
  • Ecografia Chirurgica
  • Chirurgia Tiroidea

Reparto

L’U.O. di Chirurgia Generale dispone di:

  • letti di degenza in due reparti, uno di Chirurgia d’Urgenza e l’altro di Chirurgia Programmata
  • 1 sala operatoria, attrezzata con le più moderne apparecchiature, tra cui sistemi di visione in 3D
  • 1 sala operatoria per le urgenze
  • 1 sala operatoria per i piccoli interventi
  • ambulatori per le visite specialistiche, per le medicazioni e per i follow-up

Linee di ricerca

La U.O.C. di Chirurgia Generale dell’O.S.M.A. è uno dei Centri di riferimento Nazionale per lo studio ICRAL 2, attualmente in corso, e finalizzato alla valutazione del tasso di deiscenze anastomotiche in chirurgia colo rettale correlato all’applicazione del Protocollo ERAS.

Didattica

L’U.O.C. di Chirurgia Generale dell’O.S.M.A. è una delle sedi della Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Firenze e accoglie gli Specializzandi nel corso del loro periodo formativo specialistico.
Insieme alla Week-Surgery del Serristori sono, inoltre, regolarmente frequentate anche da Studenti del V e VI anno della Facoltà di Medicina dell’Università di Firenze, Tirocinanti post-laurea, Specializzandi in Medicina Generale.

Recapiti e contatti

Reception Chirurgia Programmata: tel. 055 6936754

Reception Chirurgia d'Urgenza: tel. 055 6936655

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.