Medico di famiglia e pediatra

Cose' è la scelta in deroga

Cittadino residente in uno dei comuni dell'Azienda Usl Toscana Centro

Nell’ambito dell’Azienda, il cittadino sceglie il medico tra quelli operanti nel Comune di residenza; può, tuttavia, scegliere un medico iscritto in elenchi diversi da quello di residenza, previa accettazione scritta da parte del medico interessato (art. 39, comma 2 ACN MMG e art. 37, comma 2 ACN Pediatra), nel rispetto del massimale individuale del medico, anche utilizzando il modulo seguente (scarica il modulo).

La richiesta di scelta in deroga può essere presentata:

  • recandosi presso gli Uffici anagrafe dei presidi Asl (vedi presidi) su prenotazione con un documento di identità in corso di validità e tessera sanitaria.
  • per e-mail inviando il modulo di richiesta compilato, con allegata copia di un documento di identità, ai vari indirizzi aziendali di posta elettronica specifici per ogni zona:
    - zona Empolese Valdarno Inferiore: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    - zona Firenze: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    - zona Fiorentina Nord-Ovest: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    - zona Fiorentina Sud-Est: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    - zona del Mugello: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    - zona Pistoiese: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    - zona della Val di Nievole: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    - zona Pratese: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CITTADINO RESIDENTE IN UN COMUNE DI ALTRA AZIENDA SANITARIA/REGIONE

È possibile comunque iscriversi negli elenchi di un medico di medicina generale o di un pediatra che lavora in un ambito territoriale di altra Azienda/Regione, presentando specifica richiesta di scelta in deroga che sarà valutata da un apposito organismo aziendale, nel rispetto del massimale individuale del medico.

La scelta in deroga può essere fatta utilizzando l'apposito modulo nei seguenti casi:

  • prosecuzione del rapporto fiduciario–continuità assistenziale;
  • già medico del familiare convivente;
  • vicinanza o migliore viabilità se la residenza/domicilio sanitario gravita in un ambito limitrofo all'ambulatorio del medico;
  • la scelta è o diventa obbligata (specificare il motivo);
  • Gravi e obiettive circostanze ostacolano la normale erogazione dell'assistenza (specificare).
  • Altre speccifiche

Al cittadino viene rilasciato il documento di assistenza con l'assegnazione provvisoria del medico scelto e la domanda sarà sottoposta al parere del Comitato per la scelta in deroga territoriale.
In caso di parere negativo del Comitato per la scelta in deroga territoriale, il medico assegnato provvisoriamente sarà revocato, a decorrere dalla data in cui il richiedente riceve la raccomandata di comunicazione del diniego.

Corretta compilazione della domanda in deroga

La domanda in deroga deve essere compilata con l'indicazione della motivazione per cui si richiede la scelta in deroga. Sul modulo è previsto uno spazio per l'accettazione da parte del medico.

La domanda in deroga non sarà accettata quando non sono presenti:

  • l'indicazione della motivazione;
  • la firma del richiedente;
  • la firma per accettazione del medico;
  • Il medico non può acquisire ulteriori scelte in quanto ha già raggiunto il massimale individuale.

La domanda inoltre non sarà accettata se nella motivazione sono riportate le seguenti generiche motivazioni: fiducia e/o conoscenza personale.