Altri servizi

La nutrizione enterale a domicilio

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Nutrizione Enterale (N.E.) consiste nella somministrazione di sostanze nutritive in forma liquida direttamente nello stomaco o nel primo tratto dell’intestino, per mezzo di un tubicino sottile che parte dal naso (sondino naso gastrico) o che viene introdotto attraverso la parete addominale con un piccolo intervento chirurgico di Gastrostomia Endoscopica Percutanea (P.E.G.).
Dal punto di vista tecnico l’esecuzione della N.E. a domicilio o in ospedale avviene con modalità operative analoghe. L’unica vera differenza sta nel coinvolgimento attivo del paziente e dei familiari che a domicilio, una volta formati, saranno in grado di eseguire autonomamente una serie di semplici manovre.
L’ Azienda USL Toscana Centro mette a disposizione gratuitamente tutto il materiale necessario e fornisce la consulenza attraverso la struttura della Nutrizione Clinica.
Il medico curante sarà informato, dovrà concordare l’avvio del programma di nutrizione artificiale domiciliare, essendo il responsabile clinico del trattamento nutrizionale e sarà riferimento costante per la gestione globale del paziente.

La Nutrizione Enterale (N.E.) consiste nella somministrazione di sostanze nutritive in forma liquida direttamente nello stomaco o nel primo tratto dell’intestino, per mezzo di un tubicino sottile che parte dal naso (sondino naso gastrico) o che viene introdotto attraverso la parete addominale con un piccolo intervento chirurgico di Gastrostomia Endoscopica Percutanea (P.E.G.).
Dal punto di vista tecnico l’esecuzione della N.E. a domicilio o in ospedale avviene con modalità operative analoghe. L’unica vera differenza sta nel coinvolgimento attivo del paziente e dei familiari che a domicilio, una volta formati, saranno in grado di eseguire autonomamente una serie di semplici manovre.
L’ Azienda USL Toscana Centro mette a disposizione gratuitamente tutto il materiale necessario e fornisce la consulenza attraverso la struttura della Nutrizione Clinica.
Il medico curante sarà informato, dovrà concordare l’avvio del programma di nutrizione artificiale domiciliare, essendo il responsabile clinico del trattamento nutrizionale e sarà riferimento costante per la gestione globale del paziente.

Come rifornirsi del materiale

Tutti i prodotti e i presidi vengono forniti gratuitamente dal Servizio Farmaceutico dell’Azienda USL Toscana centro.
Se il piano nutrizionale rimane invariato, sarà il medico di famiglia a fare le prescrizioni periodiche per il prosieguo della terapia.

Controlli e visite

Primo mese
(A cura del Medico di Famiglia e dei familiari)
- misurazione del peso corporeo
- circonferenza del braccio non dominante ogni 10 giorni
- frequenza e ritmo cardiaco
- pressione arteriosa
- stato delle mucose
- frequenza del respiro
- obiettività toracica ed addominale
- verifica assenza edemi
- controllo posizionamento del sondino naso gastrico o della P.E.G.
- in caso di P.E.G. controllare l’assenza di secrezioni ed arrossamenti, tumefazioni e ipertermia locale, l’assenza di gioco in/out, eventuali restringimenti dello stoma, eccessiva aderenza del blocco esterno sulla parete addominale (eventualmente riposizionare la placca esterna facendola scorrere rispettivamente verso la parete addominale o verso l’esterno)
- controllo diuresi
- controllo frequenza e modalità evacuazione
- prelievo di sangue per: emocromo con formula, VES, glicemia, azotemia, creatininemia, transaminasi, elettroliti sierici, transferrinemia, colesterolo totale, trigliceridi, proteine totali, tracciato elettroforetico delle proteine, esame urine

Secondo mese e successivi
- ogni 90 giorni esecuzione degli esami ematochimici di cui sopra
- controllo periodico peso e circonferenza braccio (ogni 10 giorni)
- esame antropometrico e bioimpedenziometrico ogni sei mesi

In alcuni casi particolari gli esami in elenco potranno essere effettuati con diversa frequenza o potranno essere richieste ulteriori valutazioni.

Visite
In casi selezionati di particolare complessità è possibile sottoporre il paziente a visita specialistica presso il Presidio Ospedaliero Piero Palagi (per appuntamenti contattare il seguente numero telefonico 055 6937484 / 7466).

Ulteriori informazioni
L’assistito e la sua famiglia si devono impegnare a:
- rispettare le prescrizioni
- mantenere il contatto periodico con il medico di famiglia