Archivio Comunicati Stampa (2019 - 2023)

Notizie

Per noi sei importante! All'Ospedale di Prato si consegna la Carta dei Diritti delle bambine e dei bambini in Ospedale

Il Nuovo Ospedale di Prato consegna a tutti i piccoli e le piccole pazienti della Pediatria una giornalino con i loro diritti trasformati con linguaggio adatto e raffigurati con alcune icone e fumetti

Immagine della carta dei diritti a fumetti consegnata alle bambine e bambini ragazze e ragazzi della Pediatria del S. Stefano di Prato

 Scritto da Ufficio Stampa, lunedì 20 novembre 2023

Hai diritto ad esprimere la tua opinione, il protagonista di tutte le scelte in ospedale sei tu. Hai diritto a manifestare il tuo disagio e la tua sofferenza. Hai diritto ad essere curato/a e assistito/a raggiungendo il più alto grado di salute e di ricevere il miglior livello di cura e di assistenza. Hai diritto al rispetto della tua identità personale e della tua cultura e credo religioso, a mantenere la tua vita di relazione, alla tutela della tua riservatezza, ad essere partecipe insieme alla tua famigliadi tutte la fasi di cura e assistenza. Hai diritto di essere protetto da ogni forma di violenza. Ma soprattutto hai diritto ad una presa in carico a 360° che contempli anche la sfera emotiva e psicologica e hai diritto alla creatività e al sorriso!


CONSEG 2Questi i punti salienti della Carta dei Diritti delle Bambine e dei Bambini in Ospedale che, trasformati con una scrittura più semplice e adatta all’età dei piccoli pazienti, è stata consegnata stamani alle bambine e ai bambini ricoverati nella Pediatria del Nuovo Ospedale Santo Stefano di Prato, grazie anche alla collaborazione della Fondazione AMI, che dal 2010 si occupa di raccogliere fondi per migliorare i servizi ospedalieri e territoriali della USL Toscana Centro ambito pratese, rivolti alle mamme in gravidanza, a tutti i bambini in età pediatrica, alla salute ed al benessere di tutta la famiglia.


L’iniziativa è stata organizzata per ricordare la Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini e della Bambine che ricorre oggi, lunedì 20 novembre. La giornata è organizzata da AOPI, Associazione degli Ospedali Pediatrici Italiani che, quest’anno per l’occasione ha lanciato una campagna di comunicazione pensata ad hoc per spiegare ai bambini e alle bambine i propri diritti. Diritti che sono ancora più importanti e fondamentali in un contesto come quello ospedaliero.

“I bambini sono il nostro futuro. In una società che va disgregandosi e in cui spesso i diritti dei bambini sono quelli più disconosciuti, vogliamo ribadire l’importanza del loro ruolo e del rispetto dei loro diritti anche e soprattutto in Ospedale, come riportato nella carta.” – sottolinea il dottor Pierluigi Vasarri direttore della Pediatria del Santo Stefano continuando: “Il rispetto e la dignità della persona sono aspetti basilari di una società civile e i bambini devono apprenderli adesso per poterli trasmettere a loro volta in futuro; per questo non vanno dimenticati anche nel contesto ospedaliero. Nel nostro Pronto Soccorso Pediatrico abbiamo nei primi 10 mesi del 2023 già assistito più di 16.500 bambini, con un incremento del 23% rispetto allo scorso anno, cui si sommano oltre 1.500 tra ricoveri in Pediatria Degenza e Osservazioni. Anche noi, rispettando gli indirizzi della Carta dei diritti del bambino in Ospedale, vogliamo dare il nostro contributo a questo progetto e a questa Giornata.”.


Per maggiori informazioni sull’attività portata avanti dalla Fondazione AMI presso il Nuovo Ospedale di Prato visita il loro sito internet amiprato.it