Archivio Comunicati Stampa (2019 - 2023)

Notizie

A Firenze per la prima volta il workshop “L’emergenza urgenza nel neonato e nel lattante” Specialisti a confronto sulla fragilità del piccolo paziente

Evento patrocinato anche dalla Asl Toscana centro

Scritto da Paola Baroni, martedì 28 novembre 2023

E’ la prima volta che il workshop “L’emergenza urgenza nel neonato e nel lattante” si tiene a Firenze

, la quinta che vede in qualità di responsabile scientifico, Gianpaolo Mirri, direttore della struttura complessa di pediatria e neonatologia dell’ospedale Santa Maria Annunziata. Rivolto a pediatri, neonatologi, anestesisti-rianimatori, ostetriche, chirurghi e chirurghi pediatri, infermieri, infermieri pediatrici, infermieri di area critica e Pronto Soccorso, l’evento ha il patrocinio anche della Asl Toscana centro e si terrà giovedì 30 novembre presso l’Hotel Baglioni.

In apertura di convegno per l’Azienda porteranno i saluti istituzionali, il direttore dell’ospedale Santa Maria Annunziata, Elettra Pellegrino, il direttore del dipartimento materno in infantile, Alberto Mattei e il responsabile Area pediatrica del dipartimento materno infantile, Rino Agostiniani.

Anche la quinta edizione del corso, si propone di contribuire a rafforzare il percorso di acquisizione e condivisione delle conoscenze e della esperienza clinica delle figure professionali coinvolte nell’assistenza negli ospedali ma anche sul territorio, al neonato ed al lattante, con una modalità moderna ed interattiva, in linea con l’attuale momento storico. Il programma scientifico prevede interventi e discussioni con specialisti di riferimento di fama nazionale e internazionale per l’ambito neonatologico e pediatrico. 

La mattina si articolerà in due sessioni, la prima dal titolo #CodiceRosso che fra gli altri temi affronterà anche le novità in rianimazione neonatale e la seconda #Learn and Live dedicata al momento del ricovero del neonato. Seguiranno nel pomeriggio altre due sessioni #Each Minute Counts con interventi su alcuni casi - il trauma cranico, l’occlusione intestinale, l’ingestione di corpo estraneo – e l’ultima sessione #Earth and Brain. La chiusura dei lavori è prevista per le 18.